Se Google implementa la conferma del clic sul tuo sito, questo può avere un serio impatto sulle tue entrate pubblicitarie. Il rischio è oggi ancora maggiore in quanto il doppio clic può essere applicato sia ai siti desktop che mobile. Quindi cos’è esattamente e come puoi evitare le penalità?


Riepilogo


Che cos’è la conferma del clic?

La conferma del clic, nota anche come penalità per due clic o doppio clic, è una misura implementata da Google per garantire che gli utenti abbiano un genuino interesse per gli annunci su cui stanno cliccando. La conferma del clic viene applicata nei siti che hanno un alto livello di clic accidentali. 

Consiste nella richiesta di una seconda conferma prima del reindirizzamento dell’utente alla pagina di atterraggio, garantendo così la volontà dell’utente a fare clic sull’annuncio.

Come mostrato nell’immagine sottostante, dopo il primo clic viene richiesto all’utente di confermare la sua scelta cliccando nuovamente sul pulsante “visita il sito” prima di essere reindirizzato alla pagina di atterraggio.

Se l’utente clicca sia sull’annuncio che sul pulsante di verifica, il clic verrà registrato, in caso contrario l’editore non riceverà alcun ricavo dal clic iniziale. La conferma del clic può essere applicata solo su annunci pubblicati da Google Ad Manager o AdSense, tuttavia, data la loro importanza nel mercato, ciò può avere un impatto negativo sulle entrate dell’editore.

Come faccio a sapere se una penalità per due clic è attivata nel mio spazio pubblicitario?

Se il tuo sito è stato colpito da una penalità per doppio click, la prima cosa che noterai è una significativa diminuzione delle entrate senza un corrispondente calo del traffico. Le principali metriche da considerare sono eCPM, CTR e Impressioni. Le impressioni saranno a livelli normali, mentre eCPM e CTR saranno notevolmente diminuiti.

È vietato fare clic sul proprio spazio pubblicitario, anche per verificare se la conferma del clic è stata implementata. Puoi verificare se la penalità per doppio clic è stata applicata cercando nella tag dell’annuncio presente nell’header code del tuo sito: la parola chiave da cercare è “confirmedClickVisible”.

Perché Google applica la conferma del clic?

Il motivo principale di una penalità per doppio clic è un alto livello di traffico non valido, in particolare di clic accidentali. Negli ultimi anni, al fine di creare un migliore sistema pubblicitario digitale, Google e altri demand partner sono stati sempre più attivi nella lotta contro il traffico non valido.

Google ha posto una sempre crescente attenzione al miglioramento dell’esperienza utente, come dimostrano i recenti cambiamenti e l’introduzione dei Core Web Vitals. Una delle metriche dei Core Web Vital è infatti il CLS (Cumulative Layout Shift), che penalizza i siti in cui gli annunci vengono caricati in ritardo, traslando successivamente il contenuto della pagina e creando clic accidentali. Infatti quando i visitatori cliccano sugli annunci involontariamente e passano al sito di un inserzionista anziché al contenuto previsto, si garantisce una mediocre esperienza dell’utente.

Come viene applicata la conferma del clic?

Google applica automaticamente la conferma del clic quando rileva che i clic accidentali hanno superato un determinato limite. Allo stesso modo, rimuove automaticamente la conferma del clic quando i clic accidentali torneranno al di sotto della soglia stabilita. 

Non esiste una revisione manuale della conferma del clic: una volta applicata, l’unico modo per rimuoverla è assicurarsi che i clic accidentali tornino al di sotto del limite prefissato.

Dove viene applicata la conferma del clic?

Fino a poco tempo, la conferma del clic veniva applicata solo nei siti per dispositivi mobili, ma ora è stata estesa anche a desktop e tablet. Per ridurre al minimo il rischio di una penalità per doppio click, i publisher devono assicurarsi che tutte le versioni del loro sito siano impostate correttamente. 

Come si può evitare di ricevere una penalità per doppio clic?

La risposta breve è assicurarti di essere totalmente conformi alle norme di Google AdSense.  Le misure riportate sottostante possono avere un impatto significativo. Queste sono basate sull’esperienza di centinaia di editori che utilizzano la piattaforma di Clickio.

  • Lascia spazio tra i tuoi annunci e altri contenuti: controlla il posizionamento dei tuoi annunci sulla pagina e aumenta la distanza tra l’unità pubblicitaria e il contenuto del sito, quando necessario. In particolare, assicurati che i tuoi annunci non siano vicini ad elementi selezionabili come menu, pulsanti di navigazione del sito o link di download.
  • Utilizza unità pubblicitarie di dimensioni fisse: per evitare che i contenuti su mobile subiscano spostamenti , fissa la dimensione del box dell’annuncio alla dimensione massima dell’unità pubblicitaria.
  • Rendi i tuoi annunci chiaramente distinguibili dal contenuto del sito: includi etichette come “Pubblicità” o “Link sponsorizzati” sopra le unità pubblicitarie per farle risaltare chiaramente come annunci.
  • Migliora la velocità della pagina del tuo sito: se il tuo sito si carica lentamente, gli annunci possono inaspettatamente apparire ai visitatori mentre scorrono verso il basso, aumentando le possibilità che possano fare clic su uno di essi accidentalmente.
  • Monitora il tuo traffico: evita il traffico proveniente da fonti a pagamento ed esegui analisi della qualità del traffico.

Per ulteriori informazioni riguardo le norme del posizionamento degli annunci, visita le Norme sul posizioamento di Google Adsense

Come Clickio può essere d’aiuto?

La nostra piattaforma avanzata per publisher, servendosi dell’intelligenza artificiale per massimizzare le entrate e migliorare l’esperienza dell’utente, applica automaticamente tutte le misure riportate da Google, regolando dinamicamente le impostazioni degli annunci.

In qualità di Partner Google certificato, gestiamo l’inventario pubblicitario di centinaia di editori, la nostra esperienza e le analisi avanzate vengono utilizzate per migliorare le prestazioni del tuo sito mantenendolo conforme alle normative in continua evoluzione.

Per saperne di più, contattaci qui.