Come risolvere l’errore “Requisito per il consenso: mancata adozione di una CMP certificata” in AdSense e Ad Manager (guida di dicembre 2023)

A partire dal 16 gennaio 2024, Google richiederà l’utilizzo di una Piattaforma di Gestione del Consenso (CMP) da parte di tutti gli editori per monetizzare gli utenti europei. Una Piattaforma di Gestione del Consenso (CMP) è uno strumento che agevola gli editori nella gestione e comunicazione del consenso degli utenti per quanto riguarda la raccolta di dati e la pubblicità. Con l’avvicinarsi di questa scadenza, numerosi editori stanno ricevendo notifiche di non conformità nei loro account di AdSense e Ad Manager. Se hai recentemente ricevuto la notifica “Uno o più dei tuoi siti contiene violazioni delle norme AdSense” nel tuo account AdSense, questo articolo sarà di grande aiuto in quanto fornisce una guida diretta per diagnosticare e risolvere tali problematiche.

Indice 

Avviso requisito per il consenso in AdSense e Ad Manager

Se il tuo account AdSense o Ad Manager visualizza il messaggio “Uno o più dei tuoi siti contiene violazioni delle norme AdSense”, il primo passo è valutare l’entità del problema:

1. Vai al “Centro politiche” nel tuo account AdSense (in Ad Manager, il “Centro politiche” si trova all’interno della sezione “Amministrazione”).

2. Applica questo filtro: “Problemi” corrispondono a “Requisito per il consenso: mancata adozione di una CMP certificata”.

Vedrai un elenco di siti interessati dall’errore CMP, insieme al numero di richieste interessate. Confrontando il numero di richieste “Servizio annunci a rischio” con il numero totale di richieste per ogni sito, puoi determinare se il problema è presente per la maggior parte degli utenti o se è limitato in termini di portata.

“Requisito per il consenso: mancata adozione di una CMP certificata” si presenta nella maggior parte delle richieste

Quando l’errore “mancata adozione di una CMP certificata” è mostrato per la maggior parte delle richieste (>75%), il problema dovrebbe essere facile da individuare e risolvere.

1) Assicurati di utilizzare una CMP certificata da Google come Clickio Consent. Puoi vedere l’elenco aggiornato delle CMP certificate qui (https://support.google.com/adsense/answer/13554116#zippy=%2Cgoogle-certified-cmps).

2) Verifica che gli annunci non vengano visualizzati prima che l’utente faccia una scelta. Se i tag di AdSense o Ad Manager non sono in pausa mentre l’utente sta scegliendo, Google non sarà in grado di rilevare la stringa di consenso TCF, il che comporterà l’errore “mancata adozione di una CMP certificata”.

Se gli annunci non sono in pausa, controlla che l’implementazione del tag CMP sulla pagina sia corretta. Molte CMP richiedono che i loro tag siano inseriti nella sezione <head> della pagina prima di qualsiasi script pubblicitario e di analisi. Alcune CMP potrebbero avere ulteriori requisiti che devono essere implementati per mettere in pausa correttamente i tag di AdSense e Ad Manager.

“Requisito per il consenso: mancata adozione di una CMP certificata” riguarda una piccola parte delle richieste

Quando l’errore è mostrato per una piccola parte delle richieste, potrebbe essere un po’ più difficile individuare il problema, perché al momento AdSense non fornisce una segnalazione più dettagliata.

1) Controlla che la CMP sia presente su tutte le sezioni e le pagine del sito web, compresi tutti i sottodomini. A volte, specialmente per siti con una struttura complessa e più sistemi di gestione dei contenuti, alcune pagine possono essere tralasciate.

2) Verifica se la CMP non si sta inizializzando correttamente per alcuni utenti, possibilmente a causa del tipo di dispositivo, del browser o della velocità di connessione. Collabora con il tuo fornitore di CMP per identificare e risolvere questi problemi.

Quando è necessario risolvere l’errore “mancata adozione di una CMP certificata”?

Devi risolvere l’errore “mancata adozione di una CMP certificata” prima del 16 gennaio 2024. Dopo questa data, Google aumenterà gradualmente una parte delle richieste provenienti dall’Area Economica Europea (EEA) e dal Regno Unito che non sono monetizzate a causa del requisito CMP.

Risolvere il problema con Clickio Consent

La mancata conformità ai requisiti di CMP di Google può avere un impatto significativo sulle tue entrate a partire dal 16 gennaio 2023. È essenziale intervenire prontamente per affrontare queste questioni. Se hai bisogno di ulteriore assistenza o hai domande, non esitare a contattarci su Clickio per ricevere un supporto dedicato. Da Clickio, supportiamo gli editori nella gestione dell’errore ‘mancata adozione di una CMP certificata’. La nostra CMP, certificata da Google e facile da configurare, fornisce analisi in tempo reale per semplificare la conformità. Registrati gratuitamente e assicurati una monetizzazione pubblicitaria senza problemi o contattaci per ulteriori informazioni.

(Visited 73 times, 1 visits today)